Seguici su YouTube Seguici su Facebook Seguici sul nostro blog

La nostra Albania...

22 agosto 2012
 
“L’Albania che non ti aspetti”. questo è il titolo che ci ha accompagnato lungo i giorni di preparazione per la partenza in Albania ed effettivamente prima di partire non sapevamo cosa aspettarci.

Andando a Tirana vedevamo scorrere davanti ai nostri occhi una terra che ci stava ospitando e non sapevamo ancora cosa e quanto ci avrebbe dato. Abbiamo iniziato l’attività di animazione con i bambini di Kodra Kuqe, nella periferia di Tirana, un po’ in punta di piedi ma siamo stati subito trascinati dall’allegria e irrequietezza dei bambini. La seconda settimana di animazione l’abbiamo svolta con i ragazzi dai 12 ai 17 anni di Kodra Kuqe ma presso la parrocchia di S. Antonio a Tirana. L’ obiettivo dell’animazione, soprattutto con i ragazzi più grandi, era quello di far conoscere loro la città, di scoprire ciò che succede a qualche chilometro di distanza dalle loro case. E così si è svolta tra giochi all’aperto, passeggiate al parco e giri in giostra, con un po’ di fatica ma con tanto entusiasmo. E una gioia davvero grande è stato realizzare con gli adolescenti dell’animazione pomeridiana uno spettacolo “Francesco: sogno di Dio”. In pochissimo tempo, grazie alla tenacia di tutti, al testo scritto da Francesco e alla regia di fr. Sandro siamo riusciti a mettere in scena questo bellissimo spettacolo con i ragazzi albanesi.
Sono davvero tanti i ricordi e i volti che ci portiamo nel cuore, soprattutto di chi ha condiviso con noi questa esperienza da animatori. La forza di questa missione è stata essere uniti tra noi, per gli altri. Ed è per questo che ringraziamo con tutto il cuore il Signore che ci ha donato questa esperienza e tutta la ciurma: P. Guido, fr. Paolo, fr. Sandro, fr. Cristiano, Francesco,
Renato, ma soprattutto l’insostituibile Antonella. Infine un ringraziamento speciale va anche a  p. Sergio, p. Nunzio e fra Iege che ci hanno ospitato in questi giorni facendoci sentire davvero a casa e permettendoci di dare il massimo. Grazie!


Sorridi, Dio ti ama!
Giuseppe&Miriam